Presentazione libro Rosaria Michele

La maratona nazionale dell’ARCI per i diritti umani è partita Domenica da Acquedolci e si concluderà il prossimo 10 Dicembre, 60° anniversario della Dichiarazione Universale. Una sala consiliare gremita di pubblico – ad Acquedolci - per la presentazione del libro di fiabe “Il Giardino di Petra” di Rosaria Micale.

L’iniziativa è stata organizzata dall’Associazione Culturale Mediterraneo (ACM), con il patrocinio gratuito del Comune di Acquedolci, della Provincia Regionale di Messina e della Regione Siciliana. Come cornice artistica dell’evento, i volontari dell’Associazione Mediterraneo hanno allestito una mostra di bambole di ieri e oggi dal titolo: i fantastici giochi dell’infanzia – creazioni di Angela Reitano e Rosaria Micale. Per tutto il pomeriggio di Domenica 9 Novembre, centinaia di cittadini, molte famiglie con bambini, hanno visitato la mostra allestita nei locali del Palazzo Comunale, che è tornato ad essere luogo di eventi culturali a disposizione della cittadinanza, dopo essere stato chiuso al mondo della cultura per tanti anni durante l’amministrazione precedente.
Il presidente dell’ACM, il giornalista libico Farid Adly, nel suo discorso di saluti ha ricordato che “tra i diritti umani si è voluto privilegiare il diritto dei bambini alla felicità; da qui la scelta del libro di fiabe di Rosaria Micale e della mostra di bambole”. Adly ha informato che il progetto del Campo della Solidarietà, organizzato questa estate ad Acquedolci, con la partecipazione di 38 volontari dell’ARCI, provenienti da tutta Italia, ha permesso l’adozione a distanza di 4 bambini palestinesi, due maschi e due femmine, per permettere loro di continuare gli studi e alleviare così gli effetti devastanti delle dure sofferenze causate dalla guerra”.
Il sindaco di Acquedolci, avv. Ciro Gallo nel suo saluto ha elogiato l’impegno culturale del volontariato acquedolcese e ha confermato l’interesse dell’amministrazione da lui guidata a sostenere queste iniziative, mettendo a disposizione strutture e personale, perché – ha detto il sindaco – “l’elevamento della partecipazione culturale dei cittadini qualifica Acquedolci e la promuove a livello regionale e nazionale, perché attira l’attenzione dei media”.
L’Assessore provinciale all’Istruzione, prof. Giuseppe Di Bartolo, ha portato alla manifestazione i saluti del presidente della Provincia Regionale di Messina, Ricevuto, e ha ringraziato i volontari dell’ACM per il loro impegno culturale e sociale. “Il tema della serata è importante – ha detto Di Bartolo - perché le fiabe danno ai bambini un’emozione impareggiabile e li educano a valori positivi, diversamente dal parcheggio davanti alla TV che alimenta invece la passività”.
La prof. Mariangela Gallo ha presentato l’artista santagatese, Angela Reitano, che ha realizzato le fantastiche bambole esposte nella mostra. “E’ una creatrice di felicità, perché realizza da materiali semplici opere d’arte uniche. La nostra artista è quotata a New York e le sue opere sono collezionate nel mondo, anche se lei per modestia si definisce artigiana. Il ricavato della vendita di questa mostra – ha detto la Gallo - andrà a sostegno dei bambini africani della Tanzania adottati ed ospitati nella casa del bambino dell’associazione “Asantesana”, del nostro concittadino e socio dott. Luis Lo Pinto, da anni medico volontario in Africa”. La prof. Gallo ha espresso la sua gioia per questa presentazione del libro di fiabe di Rosaria Micale: “Rosaria la conosco da una vita, è un’amica speciale con la quale ho condiviso gioie e dolori. Questo è un libro dedicato ai bambini di ieri e di oggi. E’ anche un invito per noi adulti a risvegliare il fanciullino che c’è in noi. Rosaria è riuscita a materializzare il suo spirito poetico, infatti dal suo dolore nasce l’amore regalandoci un libro magico dove folletti, gnomi e fate regnano. Le sue fiabe hanno come ambientazione il Giardino di Petra, un giardino al confine della terra, ma che assomiglia ad un altro giardino: quello di villa Piccolo di Capo d’Orlando, città dove vive l’autrice. Tramite alcuni racconti e poesie l’autrice ci porta per mano e ci presenta la famiglia del poeta Lucio Piccolo”. Alla lettura delle poesie hanno partecipato i due piccoli Ismail e Amerigo.
Poi ha preso la parola l’autrice che ha raccontato il suo incontro con la scrittura delle fiabe: “Per me il giardino rappresenta l’infanzia, le fiabe sono i fiori che sono i corpi, i sogni e le speranze. E’ proprio qui ad Acquedolci, durante un’iniziativa culturale dell’ACM nella sala parrocchiale, che è nata l’idea di mettere per iscritto le mie fantasie. In questo libro ha messo i ricordi di mio nonno e di molte persone della vita nelle città dove ho vissuto, Sant’Agata, Milano e Capo d’Orlando; personaggi semplici della vita quotidiana”.
L’editrice Giaia Mairo, della pattese Yorick Ed., ha raccontato l’interesse dei bambini per questo libro e la partecipazione al Premio Nebrodi che ha suscitato molte reazioni positive dalle scuole del comprensorio. “Le fiabe sono considerate un genere minore della letteratura, ma non è così. Perché l’invito alla lettura per le nuove generazioni è importante per dar loro una dimensione culturale profonda. L’amore per la lettura induce all’entusiasmo e a ravvivare il senso della curiosità, elemento fondamentale per estendere la conoscenza di altri mondi e di altre culture”.
Diversi sono stati gli interventi dal pubblico, tra il quale ricordiamo quello della Dirigente scolastica di Acquedolci prof. Melina Musarra che ha espresso il suo interesse per una proficua collaborazione con l’associazione Mediterraneo e ha invitato l’autrice a venire alle scuole elementari e medie di Acquedolci per presentare il libro.
In conclusione la prof. Mariangela Gallo ha annunciato il prossimo incontro dei Pomeriggi Letterari dell’ACM: “a metà Dicembre per commemorare la Dichiarazione Universale per i Diritti Umani con una mostra dei disegni dei bambini delle scuole elementari e medie di acquedolci”.
Per saperne di più sulle creazioni di Angela Reitano si può visitare il sito:  www.angelareitano.com
Per ulteriori info sulle iniziative culturali dell’ACM: 339.8599708

Ringraziamo anticipatamente per l’attenzione.
Farid Adly
Presidente ACM

Scrivi un commento

Suggeriti

Campo Solidarietà

Come coniugare turismo con solidarietà? Ci provano quelli dell’Associazione Culturale Mediterraneo, realizzando un campo estivo di lavoro per un centinaio di giovani provenienti da tutta Italia e dal mondo.

Sezione Video

Dai un'occhiata alla sezione video, puoi trovare dalle presentazioni di mostre, libri, fino ad alcuni reportage o flash-mob.

Contattaci

Contattaci per qualsiasi informazione, saremo più che lieti di rispondere ad ogni tua domanda o richiesta.